È solo quando la marea si ritira che si scopre chi sta nuotando nudo

Condividi l'articolo

È solo quando la marea si ritira che si scopre chi sta nuotando nudo.

 

Anche se ora sono al mare ci tengo a dirti che questa frase non l’ho detta io ma il grande Warren Buffett e…

…se vuoi sapere perchè ho deciso di iniziare il PascaDaily di oggi con questa citazione la risposta è presto detta.

Questa frase riassume in modo perfetto un’intervista molto interessante rilasciata da Burton Malkiel, talmente interessante che ho deciso di renderla protagonista di questo articolo.

Immagino che tu non abbia mai sentito nominare Malkiel prima d’ora, ma ti basti sapere che è il responsabile investimenti di Wealthfront, una società che gestisce un patrimonio di circa 20 miliardi di dollari.

Quindi diciamo che il buon Burton non è proprio l’ultimo arrivato.

Secondo Malkiel: “Legioni di nuovi speculatori hanno messo nuovi soldi in azioni senza preoccuparsi dei rischi, chiaramente ignari della massima di Buffett che È solo quando la marea si ritira che si scopre chi sta nuotando nudo.”

La pura speculazione sta producendo sul mercato evidenti distorsioni e Malkiel a suffragio della sua tesi porta due esempi molto significativi:

  • L’aumento del 2000% del prezzo di FANGDD, un gruppo immobiliare cinese (cresciuto secondo lui solo perchè il nome è simile a FAANG ovvero l’acronimo che unisce Facebook, Amazon, Apple, Netflix, e Google)

  • La improvvisa risalita del prezzi di una azienda fallita come Hertz

Insomma a suo avviso bisogna essere molto cauti ed affrontare il mercato con grande attenzione, visto che i movimenti molto veloci di prezzo a cui stiamo assistendo possono fare molto male.

Ma ciò che più mi ha colpito della sua intervista è stata questa frase:

Non confondete i day-trader con gli investitori seri. Non lasciatevi ingannare da false dichiarazioni di facili guadagni derivanti dal day trading.”

Se mi segui da un po’ sai che è da tanto che io batto su questo tasto e mi ha fatto molto piacere che anche chi conosce molto bene i mercati come Burton Malkiel ci abbia tenuto a ribadirlo.

Intendiamoci, io non ho nulla contro il trading e non nego che ci siano persone in grado di generare profitti con questa attività, ma è una cosa estremamente difficile e solo in pochissimi sono in grado di farlo.

Il grande problema, ed è la cosa contro cui mi batto, è che si vuol far credere che guadagnare con operazioni che durano pochissimo tempo, a volte anche solo poche ore, sia uno “sport” alla portata di tutti.

Non è affatto così, fare trading speculativo è una cosa estremamente pericolosa ed il rischio di farsi del male è altissimo.

Sarebbe come se una persona che va in bicicletta una decina di volte all’anno si convincesse di potersi lanciare con la bici giù per una montagna ripidissima solo perchè l’ha visto fare in un video su Youtube.

Le probabilità di farsi male sarebbero molto vicine al 100%.

Ripeto, qualche trader che guadagna esiste, il problema è che non basta guadagnare un mese e nemmeno un anno. Bisogna aver le capacità di guadagnare nel lungo periodo, anno dopo anno.

E, credimi, di trader di breve termine che resistono allo prova del tempo ce ne sono veramente pochissimi.

Lo so bene che è molto eccitante pensare di guadagnare il 10% in poche ore, ma non è sostenibile.

Oltre ad essere devastante a livello psicologico, per poter ottenere guadagni alti con il day trading devi usare la leva.

Ovvero un meccanismo diabolico che, se da una parte moltiplica i tuoi guadagni, dall’altra è anche in grado di moltiplicare le perdite e quindi bastano due operazioni sbagliate consecutive per mandare in fumo i risparmi di una vita.

Se ti parlo con così tanto trasporto di questo problema è perchè anche io in passato sono rimasto vittima di queste false speranze.

Ma l’aver creduto alle Sirene dei facili guadagni della speculazione mi è costato tantissimo, tanto che mi sono bruciato la metà di tutti i miei risparmi. 

Nel mio libro Battere il Benchmark trovi tutta la storia di come è andata.

Per fortuna ho avuto la forza di staccarmi in tempo dal diabolico meccanismo della leva e di chiudere per sempre con il day trading, altrimenti non sarei certo qui a parlarti.

Vedi, quello che in pochi sanno è che per guadagnare veramente sul mercato bisogna annoiarsi.

Ti potrà sembrar strano ma è così.

Bisogna lasciare che il tempo faccia il suo corso, quindi si può rimanere su di una posizione per anni, il che è certamente noioso ma è anche maledettamente profittevole.

Ed io l’ho dimostrato con in fatti. Negli ultimi 10 anni il mio portafoglio di punta è in attivo del 678%, sfido qualsiasi day trader a mostrare un periodo così lungo di storico.

Ripeto, fare investimento non deve essere divertente ma profittevole.

Bisogna accettare il fatto che possono arrivare anni dove il risultato sarà in rosso, l’importante però è non farsi prendere dalla frenesia di recuperare tutto subito.

Bisogna lasciare tempo al tempo, sapendo che se il portafoglio è stato costruito bene nel lungo periodo si verrà premiati.

Se in 10 anni ho quasi moltiplicato per 7 il mio capitale credo di aver dimostrato che i portafogli li so costruire bene.

Ma attenzione, non ti dico questo per vantarmi, ne tanto meno per ingolosirti. Non voglio suscitare facili entusiasmi e deve essere sempre chiaro che i guadagni passati non sono garanzia di guadagni futuri.

Te lo dico solo per dimostrarti che le mie non sono chiacchiere o false promesse e che ho dimostrato con i fatti quello che vado dicendo.

Ovvero che il segreto non è cercare di leggere il futuro, ma studiare il presente per capire dove ci sono delle anomalie da poter sfruttare.

E’ così che si ottengono risultati.

Quindi se deciderai di seguire uno dei miei servizi non lo devi fare perchè pensi che io sia un mago che moltiplica i soldi prevedendo il futuro…

ma mi devi seguire perchè ti vuoi affidare ad una azienda di analisi seria, dove ci lavorano 5 professionisti di altissimo livello che ogni giorno analizzano il mercato al fine di trovare le soluzioni migliori possibili per il lungo periodo.

Se vuoi iniziare ad investire seriamente, senza rincorrere le Sirene di guadagni irrealizzabili, manda un Whatsapp al numero 3925186777 e verrai richiamato da uno dei miei analisti che, basandosi sulla tua situazione personale, ti indicherà la strada migliore per far finalmente fruttare i tuoi risparmi nel lungo periodo.

 

Al tuo successo.

Giuseppe Pascarella

Firma

“Battere il Benchmark” + 6 Bonus del Valore REALE di 425 euro. Tutto a soli 27 euro (Spedizione Incluse) invece di 452,00 euro.

Clicca ADESSO sul pulsante qui sotto e approfitta di questa offerta

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Seguimi anche sul gruppo Facebook
"Battere il Benchmark"

Scopri gli Ultimi articoli